Premio Carla Guglielmi

Premio nazionale per la Ricerca e lo Studio sugli Interventi Assistiti con il Cavallo in collaborazione con Fieracavalli

Si tratta di un riconoscimento per tesi di laurea o dottorato, bandito dalla Fondazione Fevoss Santa Toscana a partire dal 2018 per dare rilievo alla straordinaria relazione tra uomo e cavallo e alle ricerche nel settore degli interventi assistiti con questo animale. Un tema, unito alla passione educativa verso giovani in difficoltà, che è stato la ragione di vita di Carla Guglielmi, stimata docente di Lettere dell’istituto tecnico Pasoli di Verona, scomparsa prematuramente alla fine del 2016, a cui il marito Angelo Pasi ha deciso di intitolare il premio.

«L’obiettivo è premiare, a livello nazionale, gli elaborati più originali e innovativi che trattino del cavallo come possibile supporto al giovane in particolari situazioni di difficoltà psicofisica, ma anche come “compagno” nel naturale percorso dell’adolescenza e della crescita verso l’età adulta», spiega il promotore e benefattore, Angelo Pasi.

La giuria è composta dallo stesso Pasi, da docenti universitari, veterinari, dal dirigente dell’istituto Pasoli di Verona e dai vertici di Fondazione Fevoss Santa Toscana e di Fieracavalli, nella cui cornice si tiene ogni anno la consegna del Premio.

Leggi le tesi vincitrici delle scorse edizioni

Edizione n.

Edizione n.

Edizione n.

Partners

Grazie ai partner che contribuiscono alla realizzazione di questo progetto: